Chi è obbligato a partecipare alle spese di manutenzione di una strada vicinale?

Il D.Lgt. 01/09/18 n°1446 convertito nella Legge 17/04/25 n° 473, parla di utenti intendendo sia i frontisti della strada, perchè sono i proprietari del sedime della strada, sia chiunque utilizzi in tutto od in parte la strada stessa per recarsi un una sua proprietà contigua.

Pertanto gli utenti così individuati compongono il cosidetto "bacino di utenza" che è la base sulla quale si elabora il Piano di Riparto (Tabella Millesimale) sulla quale saranno ripartite le spese di gestione e manutenzione della strada.

La partecipazione del Comune nel quale corre la strada è obbligatoria nel caso di "strada vicinale ad uso pubblico" e facoltativa nel caso di "strada vicinale di uso privato", per maggiori informazioni consultare la sezione GESTIONI/Strade/Modalità di gestione di questo stesso sito.